Natale Scandinavo

Idee per un Natale Scandinavo: hygge, fika e tanto design

Nøglen è un sito dedicato alla Scandinavia, e in Scandinavia il periodo natalizio – che parte a dire la verità fin da Novembre – è uno dei più importanti dell’anno. E non potrebbe essere altrimenti, nella Regione Regina dell’Inverno. Il Natale Scandinavo è quindi particolare e diverso dagli altri, perché rientra comunque nelle esigenze e nella filosofia già vista per il design scandinavo: l’uomo è al centro, e insieme a lui le sue necessità.

Ogni decorazione, non solo natalizia, ha questo presupposto in Scandinavia. Ma siccome siamo ormai a metà dicembre, e siamo in periodo di Santa Lucia – festa forse più sentita dello stesso Natale – vediamo come allestire la casa  a mo’ di Scandinavia, tra decorazioni, cucina e anche regali.

Natale Scandinavo tra candele e decorazioni a muro

In una casa natalizia scandinava non possono mancare le candele, già autrici dello hygge – vocabolo danese di difficile traduzione, ma che indica il rilassarsi, lo stare bene. Le candele sono ottime per creare intimità, luce e senso di calore, e sono usate in una Regione che in questo periodo di luce naturale ne ha poca, e di calore ancora di meno.

In particolare, la Svezia ha due tradizioni riguardanti le candele:

  • Quelle da centrotavola – o, in alternativa, un candelabro a 4 bocche – che poi vanno accese una ogni domenica dell’avvento, fino ad averle accese tutte e 4 il giorno natalizio.
  • Una candela su cui sono segnati i 25 giorni di dicembre, dal 1 a Natale. Ogni giorno se ne accende una, fino all’arrivo del Natale.

Le candele devono essere naturalmente bianche – altrimenti, che minimalismo è?

Natale Scandinavo

Oltre alle candele, lo stile scandinavo prevede di addobbare la casa intera, prediligendo le decorazioni a muro. C’è grande predominanza del verde – abete, vischio, ma anche eucalipto e rosmarino (più diffusi in area mediterranea) – diffuso in splendidi mazzi, profumati e decorativi. I mazzi, ma anche altre decorazioni in verde, possono sostituire le stampe o i quadri, mentre il tutto può essere corredato da nastri di velluto, verde o nero; e anche ghirlande, che ci si può divertire a creare insieme ai bambini.

Non esiste, poi, decorazione scandinava senza il legno naturale, che come abbiamo visto per l’arredamento è un vero e proprio must have. Il legno naturale, con tutte le sue imperfezioni, è in grado di regalare angoli molto delicati e rilassanti, che richiamano le enormi foreste del Nord Europa. Insieme a lui, si possono usare anche le pigne, e creare (o comprare) delle casette in legno da tenere sempre esposte.

Il bianco è sempre il colore predominante: le case scandinave sono per lo più bianche. Dobbiamo infatti sempre tenere a mente il clima e i fenomeni atmosferici della Scandinavia: in una regione dove fa buio molto presto (anche nella più meridionale Danimarca), ambienti ampi e dipinti di bianco, e di colori chiari come il legno, creano luce e calore. Inoltre, il bianco è basico e neutro, e quindi si sposa bene anche per addobbare gli alberi, il vetro, e altre parti della casa.

I regali scandinavi

Anche i pacchetti dei regali scandinavi sono diversi, e rientrano a pieno titolo nel tipico Natale Scandinavo. Le confezioni hanno infatti la stessa importanza del regalo. Vanno per la maggiore pacchetti semplici, curati, carte minima e monocromatiche, etichette per dediche e auguri. Si tratta di accorgimenti piccoli ma mirati, che possono rendere speciale anche un pensierino.

Natale Scandinavo

Per quanto riguarda le etichette, ormai nelle cartolerie e nelle librerie se ne trovano davvero di tutti i tipi, tra cui anche quelli scandinavi. Ma visto che siamo in tempo di crisi e di pandemia, si può anche optare per una soluzione più economica e andare a scaricare dei file completamente gratuiti, che si trovano su alcuni blog, per poi stamparli e ritagliarli e, quindi, usarli come biglietti.

Creare le confezioni dei regali di un Natale Scandinavo è davvero molto semplice: è sufficiente usare della carta da pacco (verde, o allo stato grezzo, o bianca) insieme a dello spago, un ramoscello di abete e delle bacche (o campanelline), e il pacco regalo del Natale Scandinavo è fatto!

E per finire, i dolci del Natale Scandinavo

Non esiste Natale Scandinavo senza dolci. Prima di tutto, i pepparkakor (i biscotti allo zenzero) che è vero che ormai sono onnipresenti, a causa dell’appropriazione degli americani, ma comunque è vero anche che con il loro intenso profumo speziato rimandano alla Scandinavia. Ma, oltre a loro, si possono preparare i Kanelbullar, la Kladdkaka, e tanti altri dolci che trovi nel tag “ricette” di Nøglen.

Pepparkakor

Oltre ai dolci, comunque, si possono preparare anche aperitivi e piatti tipici natalizi come gli smørrebrød, gli Skagen toast, o piatti principali a base di anatra con salsa ai frutti di bosco (amatissima in Danimarca) o, per spostarsi più a nord, i piatti tipici di renna della Svezia (per i più forti e avventurieri). Insomma, contrariamente a quanto si crede, il cibo in Scandinavia non manca, ed è pronto a scaldare le gelide tavole del Natale Scandinavo. 

Altre storie
Borgen - Il Potere
Borgen è la serie che mostra una Danimarca scandalosa