Kelly Louise Killjoy

Kelly Louise Killjoy: 1 milione a seguire i suoi sketch sui Nordici!

Video divertenti, attuali, siparietti comici basati sugli stereotipi (e non solo) dei paesi Scandinavi e nordici le hanno permesso di raggiungere in poco tempo oltre un milione di follower su tik tok. È l’influencer danese Kelly Louise Killjoy, “nickname” di Louise Rindal che con la sua simpatia, ma anche la capacità di raccontare la sua cultura, ha conquistato il mondo. A partire proprio dai suoi conterranei. 

Chi è Kelly Louise Killjoy?

Tik Tok è un social dove non è difficile fare migliaia di visualizzazioni. Molto più difficile è emergere in questa massa in costante crescita, essere seguiti e soprattutto diventare iconici e riconoscibili. Ed è questo che sono i contenuti di Louise, riconoscibili. Pochi minuti di video molto divertenti, che sapientemente sfruttano i trend della popolare piattaforma cinese per raccontare gli stereotipi, le abitudini, i costumi degli scandinavi e dei nordici in generale, per far conoscere una regione per certi aspetti ancora molto misteriosa.

@kellylouisekilljoy

And we’re all confused every year 🌨 #thenordics #springweather #pov

♬ original sound – Noble House of Black

Come? Semplicemente creando dei personaggi e aggiungendo le bandierine sulle guance per indicare che si sta parlando della Danimarca, della Svezia e via dicendo. E così, a livello macchiettistico, la Danimarca è una ragazza sempre entusiasta, la Svezia quella un po’ più classy, la Norvegia la ragazza ricca e cool, la Finlandia la “cugina” un po’ dark. Ma non di rado appaiono anche l’Islanda e persino le isole Fær Øer e le Åland, che si pongono ironicamente come i parenti più lontani, dimenticati – e difatti all’infuori del Nord Europa, non sono particolarmente conosciuti.

@kellylouisekilljoy

Which type of friend are the Nordic countries? 🇩🇰🇸🇪🇳🇴🇮🇸🇫🇮🇫🇴 #thenordics #denmark #sweden #norway #iceland #finland #faroeislands

♬ Love You So – The King Khan & BBQ Show

Non mancano contenuti più seri, dove invece Louise racconta fatti e aneddoti sulla storia scandinava. Il più famoso  è quello che spiega la storia delle bandiere scandinave, vista la non rara domanda sul perché abbiano tutte lo stesso design con colori diversi. Se ti interessa, l’ho spiegato anche io.

@kellylouisekilljoy

Answer @im_siowei How the Nordic countries say Dragon, was my most popular video of 2021 🐉 🇩🇰🇸🇪🇳🇴🇮🇸🇫🇮 #learnontiktok #denmark #sweden #norway #iceland #finland #viral2021

♬ original sound – Kelly Louise Killjoy

Ma come nasce tutto questo, e cosa significa per una ragazza danese avere su tik tok un numero di follower di poco superiore a 1/5 della popolazione di tutta la Danimarca? L’ho chiesto direttamente a lei.

L’intervista

NØGLEN: I tuoi video di tik tok sono molto divertenti e hanno conquistato utenti da tutto il mondo. Hai iniziato per gioco o c’era un progetto ben definito?

“Ho iniziato durante il primo blocco del Covid in Danimarca nel marzo del 2020. Fondamentalmente, ero solo annoiata una notte e ho iniziato a scrollare TikTok. Passarono le ore e il giorno dopo iniziai a pubblicare video. Non avevo intenzione di guadagnarmi da vivere, volevo solo farne parte.”

NØGLEN: Quanto di vero c’è nei tuoi sketch e quanto, invece, è uno stereotipo?

“Direi che i miei sketch sono per lo più veritieri. Alcuni stereotipi sono ovviamente esagerati per l’effetto comico. Poche persone mi metteranno alla prova su questo punto di vista, ma la maggior parte del mio pubblico concorda sul fatto che sia esattamente così che noi nordici/scandinavi ci comportiamo.”

NØGLEN: Realizzi anche “video informativi” (come quello sulle bandiere scandinave), e da questi sembra che tu conosca molto bene anche la storia della Scandinavia. Viene da studi umanistici o da una passione vera e propria?

“Passione radicata – e ore di ricerca. Di solito quando mi viene in mente un’idea per un video è radicata in una mia riflessione, che deriva dalla mia ricerca di individuare quelle stranezze nella mia vita quotidiana. Mio marito è un ex insegnante di storia, quindi alcuni a volte gli chiedo di verificare la credibilità delle mie fonti, dato che mi sforzo di non disinformare il mio pubblico.”

@kellylouisekilljoy

Reply to @shogundoc Why are the Nordic flags similar? 🇩🇰🇸🇪🇳🇴🇮🇸🇫🇮 #tiktoklær #denmark #sweden #norway #iceland #finland #flag

♬ Why are the Nordic flags similar – Kelly Louise Killjoy

NØGLEN: Com’è il rapporto con i tuoi follower? C’è qualche aneddoto positivo che vorresti raccontare? E uno negativo?

“I miei follower sono incredibili. Potrebbe essere un cliché, ma i miei follower sono davvero i migliori. Raramente ricevo qualsiasi commento negativo, e i pochi che ricevo, i miei follower sfideranno l’hater e difenderanno i contenuti dei miei video. Essendo stata su altri social per gran parte della mia vita, sembra raro che un grande seguito abbia un feedback positivo al 99%. Ma sento anche una connessione con i miei follower. Condividiamo un interesse comune per la storia, la società e la cultura nordica. E questo porta a un riscontro sempre positivo e alcuni addirittura intervengono con informazioni estese sull’argomento che ho proposto. Per questo sono così grata e mi piace davvero la community che abbiamo creato!

A livello negativo, non c’è una vera storia da raccontare. Quando ho iniziato su TikTok alcuni utenti hanno lasciato dei commenti quali  “Le donne non sono divertenti”, a cui ho fatto alcuni video risposta . I miei follower si sono uniti e in poche settimane  quei commenti non sono più stati visti nei miei spazi.”

NØGLEN: Hai raggiunto una popolarità notevole: ti ha cambiato la vita, anche a livello lavorativo, o è una cosa “separata”?

“Decisamente. Lavoravo in un teatro in Danimarca come creatore di contenuti social e videografa. Quando è scoppiato il Covid, il teatro è fallito e ho perso il lavoro. Come ho detto prima, mi sono iscritta a TikTok solo per capire di cosa si trattava, ma siccome ho guadagnato rapidamente follower ho iniziato a usarlo di più nel quotidiano. Fortunatamente anche mio marito ha visto il potenziale e ha lasciato che lo sfeuttassi mentre lui ha sostenuto entrambi economicamente. Dopo un anno, nel 2021, ero già in grado di mantenermi con il mio profilo su tik tok. Ora creo contenuti full time, e sono estremamente soddisfatta di aver scelto questa vita, pur non sapendo se sarebbe mai stata realizzabile”.

NØGLEN: Hai fan danesi o scandinavi? Cosa pensano dei tuoi contenuti?

Si ne ho. Una grande percentuale viene dalla Scandinavia e, in particolare, dalla Danimarca. La risposta in generale è davvero positiva. I danesi, o gli scandinavi in ​​generale, sono piuttosto sarcastici sulla loro lingua e la loro cultura, per cui i miei stereotipi funzionano bene. I Paesi scandinavi ospitano una popolazione piccola, di cui si parla poco nei media internazionali, e per questo ci sentiamo molto coinvolti quando veniamo citati. In questo senso, i miei followers si sentono inclusi nei miei video, perché il mio profilo rappresenta la cultura nordica-scandinava.

NØGLEN: Se dovessi creare un contenuto su come gli scandinavi vedono gli italiani e i Sud Europei, come sarebbe? In altre parole, quali sono gli stereotipi su di noi secondo te?

“Beh, un cliché è ovviamente che fate la migliori pizza e pasta del mondo. È vero. Un contrasto stereotipato più specifico potrebbe essere il coinvolgimento di chiacchiere. Le persone
che vivono al Nord tendono ad essere meno interessati alle chiacchiere e preferirebbero continuare a stare tra loro quando sono in giro. Una domanda su dove si trova un articolo nel negozio di alimentari va bene, ma scambiare qualche parola con uno sconosciuto alla fermata dell’autobus è un grande no-no. Uno stereotipo sugli italiani è che voi ragazzi siete sempre in ritardo – o il vostro concetto di puntualità è meno importante. Questo è in grande contrasto con il popolo nordico. Qui si è sempre puntuali, e si tendono a informare gli altri quando si è cinque minuti in ritardo”

@kellylouisekilljoy

The results of Eurovision 2021 🇮🇹 #eurovision #eurovision2021 #italy #iceland #finland #sweden #norway #denmark

♬ ZITTI E BUONI – Måneskin

NØGLEN: E, invece, cosa pensano realmente i nordici degli europei del sud?

Non posso davvero parlare per nessuno se me stesso, ma mi piace incontrare gli europei del sud nei loro paesi. Come persona a cui piace esaminare gli aspetti culturali, le somiglianze, le differenze o semplicemente la natura della cultura che si manifesta in ogni paese è piacevole da vivere alle sue latitudini. Noi,  fuori dei paesi nordici, possiamo essere un po’ riservati  in pubblico, ma nonostante siamo paesi piccoli, siamo bravissimi nell’adattarsi alla cultura da cui siamo circondati. In questi termini rispetto la cultura, e le persone che la vivono e respirano. La storia dell’Europa meridionale è molto rispettabile, molto connessa, e posso solo dire che mi piace davvero l’arricchimento di conoscenza che ottengo parlando con persone di altre culture.

NØGLEN: Che direzione darai in futuro al tuo profilo? Hai qualche progetto che vuoi raccontarci?

Uh, questa è una domanda difficile. Mi piace molto fare quello che faccio. Ma sono anche quel tipo di persona che continuerà a farlo solo finché lo troverà divertente e giocoso. Mi è sempre piaciuto intrattenere le persone, e questo è fondamentalmente tutto quello a cui mi piacerebbe attenermi.

Altre storie
Il Vichingo Nero
Il Vichingo Nero di Bergsveinn Birgisson, un libro difficile e affascinante