Fika

Cos’è Fika e perché è così importante in Svezia

Fika è una parola svedese che in Italia è divenuta virale, per un certo periodo, grazie a Ikea (che l’ha promossa). Rispetto a tutte le altre parole svedesi importate in Italia dal colosso dell’arredamento economicoche sono per lo più vocaboli incomprensibili per gli italiani – Fika è invece facile da ricordare, vista la (quasi) omografia con un termine italiano dal significato però decisamente più volgare, e che conosciamo bene.

In Svezia, però, Fika è un termine molto importante a livello culturale, e che non indica solamente un piccolo momento della giornata, ma un vero e proprio stato d’animo. Oltre all’Ikea, passeggiando per le strade di qualsiasi città svedese, e soprattutto Stoccolma, vedrete bar e barettini più o meno caratteristici e deliziosi esporre cartelli in ardesia o in cartone con la parola “FIKA” in grassetto e in caratteri grandi, segno che vi stanno invitando a provare la loro idea, la loro concezione di Fika. In alcuni casi (specialmente a Gamla Stan) si tratta di luoghi un po’ accalappia turisti, ma cercando bene si trovano tanti café dove vivere veramente ciò che gli svedesi intendono per Fika. E che noi cercheremo di spiegarvi quanto meglio ci riesce.

Che cosa significa “Fika”?

La parola svedese Fika è stata coniata nel XIX secolo, e deriva dalla parola volgare svedese per indicare il caffè: Kaffi. Se togli una “F” e inverti “Kaffi”, ecco che nasce la parola Fika! La traduzione letterale del termine è “pausa caffè è torta”. Questa traduzione, in sé, è corretta, e a livello prettamente lessicale ineccepibile. Tuttavia, è molto di più. Fika è infatti una sorta di stato d’animo, un concetto, un atteggiamento e in generale qualcosa di estremamente importante nella vita e nella cultura degli svedesi.

Fika

Molti di loro infatti credono che sia essenziale trovare ogni giorno un po’ di tempo per questo momento, che non è una semplice pausa caffè – e loro di caffè ne bevono veramente a volontà. Per loro significa un momento da dedicare a familiari, amici e colleghi per condividere con loro un momento piacevole, creato proprio da una calda tazza di caffè o the e da un dolcetto da mangiare. Ecco perché Fika non può essere fatta da soli, perché lì si che sarebbe solamente prendere un caffè e un pasticcino.

Insomma, Fika per gli svedesi è un vero e proprio rituale a cui difficilmente rinunciano. Per capire l’entità e l’importanza di questo momento per loro, basti pensare che persino una multinazionale come Volvo si ferma per Fika, perché anche nelle grosse aziende le persone credono che fermarsi un attimo e socializzare, fare una pausa, sia fondamentale per rilassare il cervello, recuperare le energie, ma anche rafforzare le relazioni. E, non ultimo, per fare affari: i dirigenti delle aziende svedesi hanno visto da tempo che dove si concede del tempo per questo momento si riesce ad avere maggiore produttività.

Cosa si mangia?

Questo non ha importanza. Certo, nei bar e nei caffè svedesi è bello andare per assaporare i loro dolci, su tutti il Kanelbullar (come se fossero dei panettini alla cannella) o i Butterkaka (i celebri Cinnamon Roll). Sono tutti dolci perfetti da mangiare insieme al caffè e al the, ma la verità è che quello che mangi durante fika non è importante. Il cibo è, cioè, secondario, e viene dopo alla compagnia e alla socializzazione.

Tuttavia, se non è importante ciò che si mangia, è importante la sua conservazione. Qualunque cosa tu scelga di mangiare, deve essere innanzitutto fresco (per essere meglio assaporato), poi ben presentato e fatto in casa. Sembrerà incredibile, ma a Stoccolma, specialmente passeggiando nel verde vicino al Lago Mälaren, è pieno di bei posticini dove ancora i proprietari servono dolcetti fatti in casa (e si sente: consigliatissimo, a proposito, Flickorna Helin, che si trova a Djurgården, splendido parco di Stoccolma). Ci sono anche aziende che incentivano e credono che sia importante cucinare regolarmente qualcosa a casa da portare al lavoro per i momenti dedicati alla socializzazione.

Flickorna Helin, Djurgården (Stoccolma)

Avrai quindi capito che Fika è un momento importantissimo per gli svedesi, che ovunque vivono inseriscono questa pausa e questa socializzazione nel loro quotidiano: per loro, infatti, non puoi mai essere troppo impegnato per Fika!

Foro Flickorna Helin: @rixasala

Altre storie
Black Friday IKEA
Black Friday IKEA: l’azienda svedese propone di renderlo Green