info@noglen.eu
fo&o

Conosciamo i FO&O, la boyband più famosa della Scandinavia

Le boyband hanno segnato la musica anglosassone e poi mondiale dei primi anni 2000, trovando nuova energia dopo il successo negli anni 10 di gruppi come gli One Direction e i The Wanted. Ovviamente la Svezia, autoproclamata guida della Scandinavia, non poteva farsi mancare una sua boyband.

Nel 2012 l’Artist House Stockholm, un’etichetta discografica indipendente, si mette alla ricerca di nuovi talenti per lanciare un nuovo progetto. Vengono selezionati quattro ragazzi per formare una boyband che unisse musica, danza, stile e parkour.

fo&o

Effettivamente uno strano mix, ma che funziona, visto che nasce la boyband di maggior successo di tutta la Scandinavia: i The Fooo

Il nome è formato dalle iniziali dei 4 componenti: Felix Sandman (visto anche nelle serie Home for Christmas e Quicksand su Netflix), Omar Rudberg (anche lui su Netflix con Young Royals), Oscar Enestad e Oscar “Olly” Molander.

Dalle strade alle stelle

La band si fa notare attraverso performance nelle strade di Stoccolma e Malmö, poi riprese e pubblicate su YouTube, dove ottengono successo. In poco tempo attirano l’attenzione e dalle strade passano alle arene da concerto, visto che vengono scelti per aprire i concerti di Justin Bieber e degli One Direction.

Nel 2014 i The Fooo debuttano con un EP omonimo, per cui vengono premiati ai Grammies, un prestigioso premio svedese, come artisti innovatori dell’anno. Nel 2014 pubblicano il primo album “Off the Grid”, che raggiunge la prima posizione nella classifica dei dischi più venduti in Svezia.

Nel giro di pochi mesi seguono altri tre EP. Il primo è “Conspiration”, dopo il quale cambiano nome in The Fooo Conspiracy e pubblicano gli EP “Serenade” e “Coordinates”.

Il Melodifestivalen e i progetti da solisti

Verso la fine del 2016, Olly Molander annuncia la decisione di abbandonare la band, che successivamente cambia nuovamente nome in FO&O, con le iniziali dei tre rimasti: Felix, Oscar & Omar.

fo&o
Da sinistra: Felix Sandman, Oscar Enestad e Omar Rudberg

I FO&O con il nuovo assetto a tre partecipano al Melodifestivalen 2017, il concorso musicale svedese che seleziona chi rappresenterà la Svezia all’Eurovision Song Contest. Partecipano con la canzone “Gotta Think About You”, arrivando in finale e posizionandosi undicesimi.

Parteciperanno al festival anche altre volte, ma come solisti. Dopo l’uscita del secondo album della band con il nome omonimo “FO&O”, a settembre del 2017 il trio annuncia una pausa per potersi concentrare su progetti da solisti.

Felix Sandman partecipa all’edizione 2018 del Melodifestivalen (arrivando secondo) e a quella del 2020, mentre Omar Rudberg e Oscar Enestad arrivano alle semifinali nel 2019, con Omar che tornerà tra i partecipanti dell’edizione 2022.

Oltre alla carriera da cantanti, due dei FO&O affiancano anche quella da attori in alcune serie Netflix che hanno contribuito ad aumentarne la popolarità. Felix Sandman ha debuttato nel 2019 in Quicksand e poi in Home for Christmas, mentre Omar Rudberg è dal 2021 tra i protagonisti di Young Royals.

Nonostante la pausa, i FO&O si sono riuniti in diverse occasioni speciali, come esibizioni live in televisione, a dimostrazione del buon rapporto che ancora c’è tra loro. Inoltre, i nomi dei tre compagni vengono anche citati da Omar Rudberg come “easter egg” in Young Royals.

Altre storie
Biennale di Venezia
Alla Biennale di Venezia per la prima volta il Padiglione Sami!