info@noglen.eu
hilda

Hilda: la serie ispirata al folklore scandinavo

Credete sia possibile essere abbracciati da una serie tv mentre esplorate il folklore scandinavo? Se volte provare questa sensazione, probabilmente Hilda fa al caso vostro.

Hilda è una serie animata, prodotta da Netflix e basata sull’omonima graphic novel scritta da Luke Pearson. Sebbene sia una serie anglo-canadese, ha un’ambientazione e dei riferimenti culturali dichiaratamente scandinavi.

 

Si tratta di una serie pensata per i bambini, ma che è adatta ad ogni tipo di pubblico e perfetta da guardare in famiglia. Un po’ come i film Pixar può avere diversi piani di lettura, ma senza perdere il suo caratteristico tepore, guidando lo spettatore attraverso le proprie emozioni e a immergersi nel suo lato più sensibile.

hilda

Le storie di Hilda hanno conquistato il pubblico, ricevendo valutazioni sempre vicine al massimo. La serie ha ricevuto numerosi premi (tra cui 5 Annie e 3 Emmy) come miglior show per bambini e per la qualità delle sue animazioni, ma anche come serie di fumetti.

Hilda: cosa racconta la serie

La serie ci accompagna attraverso le avventure di Hilda, una bambina dai capelli blu cresciuta in mezzo alla natura insieme al suo cervolpe Twig e alla madre Joanne, un’architetta che per lavoro decide di trasferirsi in città.

hilda

Questo cambiamento scombussola un po’ Hilda, ma non ferma la sua curiosità. Trova anche degli amici, Frida e David, che l’accompagneranno nelle sue avventure, che si tratti di andare all’esplorazione o di affrontare troll, mostri, streghe, vichinghi o poliziotti poco adeguati.

hilda

Le storie di Hilda nella serie tv sono raccontate attraverso tre stagioni, pubblicate nel 2019, nel 2020 e in arrivo nel 2022 su Netflix. In ogni episodio viene ripreso un libro di Luke Pearson, così come anche nel filmHilda e il Re della Montagna”, pubblicato a dicembre 2021 e che si colloca tra la seconda e la terza stagione.

Trollberg e il paesaggio scandinavo

L’ambientazione immaginaria dei fumetti e della serie tv di Hilda è chiaramente ispirata alla Scandinavia, arricchita dalle creature magiche e mitologiche della tradizione folkloristica norrena. Lo si può notare dai meravigliosi paesaggi naturali, con montagne, foreste e fiordi, ma anche dall’architettura degli edifici della città in cui si trasferisce Hilda.

hilda

Stiamo parlando della città di Trollberg, il cui nome senza troppi sforzi ricorda Tønsberg (città norvegese a sud di Oslo), e che letteralmente significa “città dei Troll”. I Troll, infatti, sono gli antichi abitanti della regione dove sorge la città e ancora si trovano nella vicina montagna. Questo è un altro elemento preso dalla cultura scandinava.

Hilda e le creature mitologiche scandinave

Nella serie di Hilda sono presenti numerose creature ispirate dalla mitologia e dalla tradizione scandinava.

hilda

Già abbiamo nominato i Troll che secondo la tradizione mitologica scandinava sono creature umanoidi, a volte benevole e altre volte maligne. I troll vivono nelle foreste e si muovono solo di notte perché alla luce del sole vengono tramutati in pietra. Si racconta che rubino i bambini facendo uno scambio (changeling) con un cucciolo di troll. Tutti elementi presenti nella serie, dove i Troll diventano anche simbolo degli indigeni o degli stranieri: spesso cacciati e considerati sulla base di stereotipi e xenofobia.

hilda

Dal folklore nordico arrivano anche altre creature incontrate da Hilda e i suoi amici, come i giganti, il kraken e il lindworm, i vittra (spiriti della natura) e i marra (spiriti degli incubi) e gli elfi. Tra i suoi amici c’è infatti l’elfo corrispondente Alfur, il cui nome deriva dal norreno “alfr” che significa proprio elfo.

hilda

Appaiono anche dei Nisse, come l’amico di Hilda di nome Tontu, piccoli folletti benevoli che secondo la tradizione scandinava si prendono cura della casa e dei bambini mentre gli adulti sono impegnati.

hilda

C’è una puntata dedicata al Natale, in cui appaiono gli Yule Lads, ispirati agli jólasveinar (letteralmente i ragazzi del Natale) del folklore islandese. Sono 13 piccoli “lads” (che nella serie diventano 7), simili a folletti. Da Santa Lucia fino a alla Vigilia di Natale arrivano uno per notte a combinare scherzi alla popolazione.

Tutte queste creature sono raccontate nel libro illustrato Hilda’s Book of Beast and Spirits

Altre storie
MØ
Conosciamo MØ, l’artista pop-punk danese più famosa del mondo