Famiglie reali scandinave

Un altro fattore comune del Nord: le famiglie reali Scandinave

Dopo aver parlato delle bandiere scandinave, che hanno tutte (più o meno) la stessa forma e lo stesso design, cambiando solo nei colori, andiamo oggi a parlare di un altro elemento comune del Grande Nord Europa: le famiglie reali Scandinave. Anche se, c’è da dire, questa volta riguarda solo la Scandinavia propriamente detta, e quindi Danimarca, Svezia e Norvegia. Infatti, Finlandia e Islanda, ottenuta l’indipendenza, hanno scelto di diventare delle Repubbliche moderne, mentre curiosamente la Norvegia ha optato per una singolare forma di monarchia – sull’onda delle sue radici probabilmente – che ha però abolito la nobiltà e che vede i Reali locali tra i meno ricchi di tutto il mondo. Ma ci arriviamo.

Di fatto, quindi, la Scandinavia è ancora oggi una monarchia, con tra l’altro nessuno dei tre interessati che ha mai avuto una forma istituzionale di diverso tipo. Con storie strettamente legate, le Monarchie Scandinave hanno sempre costituito “una cosa a sé”, e sono tuttora fortemente imparentate al punto che, per esempio, le famiglie reali di Danimarca e Norvegia appartengono alla stessa dinastia. Più “europei” gli svedesi, la cui dinastia reale, i Bernadotte, sono di origine francese e sono un regalino indiretto di Napoleone, che nelle campagne europee che sconvolsero gli equilibri di tutto l’Ancient Regime europeo riuscì persino a modificare l’assetto della decadente Svezia, che nel 1809 aveva perso tutta la Finlandia, ceduta alla Russia.

L’attuale famiglia reale della Monarchia più antica d’Europa

Stemma Famiglia reale danese

La Danimarca, lo abbiamo ripetuto spesso in questo sito, è la monarchia europea più antica, e seconda al mondo solamente all’Impero giapponese. Il piccolo Stato danese, infatti, da oltre mille anni mantiene questa forma di governo, e tra l’altro con ancora un altissimo tasso di gradimento da parte della popolazione, tasso che si avvicina al 90%. Insomma, ai danesi non pesa avere ancora i Re, né le spese che devono sostenere per mantenerli. D’altro canto, è anche vero che la Famiglia Reale danese (come tutte quelle scandinave) ha uno stile di vita molto poco opulento, con spesso i suoi esponenti che girano in bicicletta o a piedi; inoltre, i danesi hanno sofferto poco le varie crisi, e hanno avuto relativamente pochi tagli al welfare pubblico.

Famiglie reali scandinave
Den danske kongelige familie fotograferet på HM Dronningens fødselsdag. DKH Kronprinsesse Marry, Kronprins Frederik, Prins Joakim, Prinsesse Marie. Siddende HM Dronning Margrethe og HKH Prins Henrik.

L’attuale famiglia Reale appartiene alla dinastia Slesvig-Holsten-Sønderborg-Lyksborg (in tedesco Schleswig-Holsetin-Sonderburg-Glücksburg), originaria dello Schleswig-Holstein, sul confine tra Germania e Danimarca, e ramo della Casata degli Oldenburg, una delle famiglie reali tedesche più antiche ancora esistenti. Inoltre, tutti i figli e discendenti maschi della Regina appartengono ancje al casato di Laborde de Monpezat, e per questo sono conti di Monpezat. L’attuale Regnante è la Regina Margherita II di Danimarca (Margrete), da poco 80enne e il cui nome richiama quello di Margherita I, la potentissima regina che con le sue abilità creò l’Unione di Kalmar assoggettando a sé Norvegia e Svezia e tutti i loro domini (Islanda, Groenlandia e Finlandia). Margherita è stata la prima donna regina di Danimarca dopo 650, appunto dopo la prima Margherita, secondo motivo per cui ha scelto questo nome. Suo marito, il principe Henrik, è morto nel 2018. Il principe ereditario è invece Federico (Frederik), classe 1968 e sposato a Mary Fonaldson, una ragazza australiana che ha conosciuto a Sydney durante la XVII olimpiade. I due sono genitori di Cristiano di Danimarca, per questo motivo secondo nella linea di successione al trono, nato nel 2005.

Una curiosità sulla dinastia reale danese: come detto, i suoi esponenti (letteralmente, i cugini) governano la Norvegia. Ma in realtà, la stessa casata governava anche la Grecia quando era una Monarchia, e tutt’ora alcuni suoi esponenti sono i pretendenti al trono di Grecia, quando e se mai la piccola penisola ellenica dovesse scegliere di tornare ad essere monarchica.

La Norvegia è un unicum tra le famiglie reali scandinave

Stemma Famiglia reale Norvegese

Come detto, la casata danese include anche la famiglia reale norvegese, che unisce ancora di più le famiglie reali Scandinave e però è tutta particolare. In Norvegia, infatti, si distingue tra casa reale e famiglia reale. La prima include esclusivamente Re, Regina, il loro figlio maggiore con consorte, il principe ereditario e la principessa ereditaria, e il primogenito del principe ereditario, che attualmente è una primogenita, ed è la Principessa Ingrid Alexandra. La famiglia reale, invece, comprende anche i vari figli, nipoti e fratelli del Re, con i consorti. Altra curiosità è che il compleanno di ogni esponente della CASA reale è giorno ufficiale della bandiera, che viene quindi esposta.

Famiglie reali scandinave
La Casa Reale Norvegese

La monarchia norvegese attuale è molto recente, e nasce nel 1905 dopo la separazione dalla Svezia. Ma in realtà, prima di finire in mani danesi, la Norvegia era già una monarchia e se fosse sempre rimasta indipendente spetterebbe a lei il titolo di Monarchia più antica d’Europa. La primissima monarchia nacque con Harald Bellachioma, divenuto poi Harald I, che era discendente della famiglia reale svedese Yngling. Fu lui che sconfisse tutti gli altri governanti dei vari principati tribali norvegesi, unendo il paese sotto un unico Re (di fatto, pose fine al periodo vichingo visto che molti di loro fuggirono andando in Islanda e persino in Groenlandia). La Norvegia rimase indipendente fino ad Haakon V, il cui figlio, Magnus IV di Svezia, di fatto cedette il paese alla Danimarca, che a sua volta cedette la Norvegia (ma non le sue ex colonie, che rimasero e sono, a parte l’Islanda, tuttora danesi) alla Svezia, dalla quale la “Via del Nord” si separò nel 1905.

Il nuovo governo norvegese offrì la corona al principe Carl, secondogenito di Federico VIII di Danimarca, che fu approvato con voto popolare e divenne Haakon VII di Norvegia, in continuità quindi con il passato. Fu Oscar V, tuttavia, il primo regnante norvegese ad essere nato effettivamente in Norvegia. Oggi il Re è Harald V, nato nel 1937 e sposato con Sonja, mentre il principe ereditario è Haakon di Norvegia, 47enne sposato con Mette-Marit. Sono loro i genitori della principessa Ingrid-Alexandra.

La Svezia è la monarchia “francese”

Stemma famiglia reale svedese

Caso ancora diverso, tra le famiglie reali Scandinave, quello della Svezia, seconda monarchia scandinava più longeva dopo la Danimarca, dalla quale si è separata all’inizio del Cinquecento, e con la quale vanta il più alto numero di conflitti nella storia. Una sorta di famiglia reale svedese esiste dal X .d.C., anche se fino al 1620 non si può dire che la Svezia fosse propriamente unita (lo era solo a livello teorico): di fatto, infatti, i principi reali governavano, come dichi, le varie province che erano autonome. Dopo il 1620, però, la nomina di duchi territoriali divenne solo una cerimonia, e ancora oggi ogni principe e principessa svedese ha un legame nominale con il suo territorio di provenienza, spesso anche una residenza li.

Famiglie reali scandinave
Sollidens slott, juli 2017
Svenska Kungafamiljen skickar en hälsning från Sollidens slott på Öland.

Come detto all’inizio, l’attuale famiglia reale svedese è di origine francese. Sono i Bernadotte, messi sul trono da Napoleone nel 1810 dopo le gravi sconfitte svedesi ad opera della Russia, che l’anno precedente aveva tolto alla Svezia – ex potenza militare, con il suo secolo glorioso nel Seicento – l’ultima speranza di essere ancora considerata rilevante: la Finlandia. La colpa fu data a Re Gustavo IV Adolfo, che fu detronizzato con un colpo di Stato, e rimpiazzato dallo zio Carlo XII di Svezia (II di Norvegia). Una soluzione temporanea, dal momento che nel 1810 il Parlamento svedese decise di rimpiazzare a sua volta Carlo, nominando Re Jean-Baptiste Jules Bernadotte Maresciallo di Francia e Principe di Pontecorvo (Italia Centrale), nonché cognato di Giuseppe Bonaparte, fratello di Napoleone. Jean divenne Re di Svezia come Carlo Giovanni, rafforzò l’unione tra Svezia e Norvegia specie con la guerra contro la Danimarca del 1814. Il primo Bernadotte regnerà come Carlo XIV Giovanni di Svezia (Carlo III Giovanni di Norvegia) fino al 1844, e la sua dinastia rimase regnante fino ai giorni nostri.

Dal 1973, il Re di Svezia è Carlo XVI Gustavo, sposato con Silvia Sommerlath, che prima di essere Regina di Svezia era una hostess che il monarca incontrò alle Olimpiadi di Monaco del 1972. Un matrimonio che causò non poco scandalo, visto che Silvia fu la prima non nobile a entrare nella famiglia reale. L’erede al trono è Vittoria di Svezia, primogenita della coppia nata nel 1977, sposata con il Principe Daniel, Duca di Västergötland. I due sono genitori del Principe Oscar, Duca di Scania, nato nel 2016 e terzo nella linea di successione, dopo la sorella Estelle, duchessa di Östergötland.

Altre storie
Malangen Retreat
Malangen Retreat: le calde casette di legno a Tromsø di Snorre Stinessen